Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2017

Idque apud imperitos humanitas vocabatur, cum pars servitutis esset. (Agricola, 21)

Un mondo di città.... - Polis greche e fenicie, città etrusche etc.. La prima descrizione di queste città antiche la troviamo nell'Odissea [T01]
"[…] Ma come in vista della città arriveremo - un muro la cinge,  alto e bello, e da un lato e dall'altro della città s'apre un porto, ma stretta è l'entrata: le navi ben manovrabili lungo la strada son tratte in secco. per tutte, a una a una, c'è il posto e hanno la piazza intorno a un bel Posideio pavimentata di blocchi di pietra cavata [...]: ". (Odissea, VI, 262-267)
Con la prima e seconda colonizzazione il modello della città esporta se stesso. I coloni curavano la scelta del luogo in modo da costruire una copia perfetta della madrepatria. Qualora l'ambiente non fosse simile, spesso il lavoro dell'uomo compensava, con terrazzamenti e opere idrauliche, ciò che la natura non poteva offrire. Fu però Roma a cogliere pienamente le potenzialità del modello urbano. Essi, avviando la loro politica espansionistica,…

Parola di Tacito - L'opera di Augusto e la sua successione

La città delle frottole - q2.0: Parola di Tacito - L'opera di Augusto e la sua successione
Inizia a tradurre:
"Multus hinc ipso de Augusto sermo, plerisque vana mirantibus, quod idem dies accepti quondam..."oppure: ringrazia la professoressa Orru e poi visualizza la traduzione dei capitoli IX e X:
https://professoressaorru.files.wordpress.com/2010/02/tacito_annales.pdf

10 febbraio: che cosa si ricorda in questo giorno?

“La storia si difende anche preservando i documenti [...] Un genocidio etnico e politico". Oggi che è il Giorno del Ricordo, istituito con legge il 30 marzo del 2004, vale la pena di ascoltare l'intervista rilasciata a "Radio anch'io" da Marino Micich, direttore del Museo Archivio Storico di Fiume che si trova a Roma, nel cuore del quartiere giuliano-dalmata nei pressi dell'Eur,

http://www.rai.it/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-0a2f5c5b-2073-4bef-8fed-eff4b07de0df-popup.html



Dal Biennio rosso alla "Marcia su Roma"

3. Dal Biennio Rosso alla Marcia su Roma: la nascita dei nuovi partiti di massa, le coraggiose lotte dei minatori di Ca' Bernardi e la reazione dei primi squadroni fascisti. E, ancora la convocazione della Marcia su Roma e i pubblici bandi, le arroganti richieste dei fascisti ormai legittimati.
Una storia raccontata attraverso le copie anastatiche dei documenti originali in:
http://www.flickr.com/photos/michelemazzieri/sets/72157625912115430/
http://www.flickr.com/photos/michelemazzieri/sets/